DOMENICA 31 DICEMBRE SU CANALE 5 MELAVERDE

Edoardo Raspelli II Caviale, Ittica, Mortadella, Pesce, Salumi Lascia un commentoA-   A=   A+

Alle 11.00 il caviale (a Calvisano, Brescia) – Alle 11.50 la mortadella (a San Prospero di Modena)

RASPELLI melaverde in mano

ORE 11.00 Oro Nero Italiano( il caviale a Calvisano,Brescia)

Raspelli ci presenta uno dei prodotti più pregiati della cucina, pensate che non ci poteva essere pranzo regale nelle corti rinascimentali del 1300 dove non fosse presente; nel 1800 furono i francesi a diffonderlo in Europa e ancora oggi è uno dei prodotti più preziosi e ricercati della gastronomia mondiale. Stiamo parlando del caviale, uova di storione, oro nero della cucina che da oltre 40 anni viene prodotto e lavorato a Calvisano, in provincia di Brescia, in quella che oggi è una delle aziende leader mondiali di questa produzione. Seguiremo tutte le fasi di allevamento partendo dagli avanotti, giovani storioni, fino ad arrivare agli esemplari ormai maturi che per iniziare a produrre caviale impiegano circa da 12 a 20 anni della loro vita. Vedremo come il Caviar Master controlla, valuta e lavora le preziose uova raccolte che, prima di raggiungere le tavole di tutto il mondo, richiedono diversi mesi di maturazione, momento in cui acquistano il loro gusto unico. Non mancherà il momento della gola, dove capiremo come degustare le preziose piccole uova nere senza intaccare il loro sapore unico e non solo perché scopriremo anche il filetto di storione, altro prodotto realizzato sempre in azienda.

ORE 11.50: La Favola continua(la mortadella a San Prospero di Modena)

Edoardo Raspelli è nel Modenese , a San Prospero) per visitare un salumificio storico che, dopo il disastroso sisma del 29 Maggio 2012, è divenuta una testimonianza concreta di amore per la propria terra, forza di volontà e voglia di ricominciare a produrre quei salumi che 50 anni prima raggiunsero le tavole di tutta Italia. Inizieremo a conoscere un prodotto tipico, la mortadella, che quest’azienda ha reso unica portandola in cottura avvolta nella sua cotenna naturale, una scelta particolare che dona alla “regina rosa” della tavola italiana, sapori e profumi unici. Vedremo quindi come sono preparati zamponi e cotechini della tradizione Modenese, per poi andare in tavola con ricette e consigli utili per un pranzo ricco di specialità della zona.

Visualizzazioni totali
828
Visualizzazioni odierne
2
Segnalami quando Edoardo Raspelli II pubblica qualcosa di nuovo!
( 7 Followers )
X

Segnalami quando Edoardo Raspelli II pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  IN VIAGGIO LUNGO I BINARI DEL GUSTO (o Il Misterioso Caso del Cappone Senza Cresta)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *