Fivizzano e Sapori 2016: nel segno della Biodiversità

Maddalena Baldini Eventi, Feste, Formaggio, Miele Lascia un commentoA-   A=   A+

Fivizzano Medicea

Nella cittadina lunigianese di Fivizzano (MS), gli ingredienti della tradizione diventano tesoro culturale e i prodotti del Parco dell’Appennino Tosco-Emiliano sono consolidato patrimonio MaB dell’UNESCO.

Fivizzano si sta letteralmente trasformando nella capitale delle eccellenze gastronomiche! Fervono infatti i lavori per Sapori, la Mostra Mercato dei Prodotti Tipici della provincia di Massa Carrara, in programma dal 2 al 5 giugno 2016. Un’edizione ricca di appuntamenti e iniziative, tutte siglate dall’importante riconoscimento che il Parco dell’Appennino-Tosco Emiliano ha ricevuto nel 2015, ossia l’essere entrato a far parte della Rete delle Riserve ‘Uomo e Biosfera’ MaB UNESCO (Man and the Biosphere). Proprio per celebrare questo “traguardo”, all’interno della Biblioteca di Fivizzano, saranno messi in mostra i prodotti dell’area MaB suddivisi tra Dop e Igp; una carrellata di gusto per far scoprire come la storia di un territorio passi obbligatoriamente dalla tavola e dallo stretto legame che l’uomo sigilla con il suo luogo d’origine, sempre nel pieno rispetto della natura e di quanto ci viene offerto.

La 15^ edizione di Sapori esibirà tra le vie e gli antichi luoghi di quella che, un tempo, era chiamata “Il bel cantuccio di Firenze” perché feudo dei Medici, i 64 prodotti dell’Area MaB affiancati da tutte le altre bontà che contraddistinguono la Lunigiana e i territori limitrofi, comprese le regioni confinanti. Via libera per assaggiare (e scoprire) alcune specialità della Garfagnana come il pane di patate, il Biroldo (insaccato con le parti meno nobili del maiale), la Mondiola, (salame tipico della zona) e il farro garfagnino, giusto per citarne alcuni.

Salame

Ci saranno anche i formaggi della Lunigiana, la tipica Mortadella, i prodotti con la farina di castagne, le cipolle di Treschietto e il Miele Dop. Spazio anche per il Parmigiano Reggiano, il Cotechino e l’Aceto Balsamico di Modena e il Prosciutto di Parma. Non mancheranno nemmeno le perle enologiche della Valle di Magra, di alcune zone della Toscana e dell’Emilia.

Miele Dop

 

 

 

 

 

 

Totale diletto per il palato ma accompagnato da un sano divertimento, intercalato da spettacoli e spazi culturali. Il Gruppo Storico di Fivizzano sarà uno dei protagonisti indiscussi per tutta la durata della manifestazione, con esibizioni e sfilate per le vie del paese. Ci saranno anche il Gruppo Folkloristico La Sorgente di Quiesa (LU), il Gruppo La Campagnola di Marlia (LU), il Gruppo Folk A Lavezaa di Vezzano Ligure (SP) e gli Artisti di Strada di Nanirossi.

Gruppo storico

Per informazioni:
www.comune.fivizzano.ms.itwww.mabappennino.itwww.parcoappennino.it  culturaeturismo@comune.fivizzano.ms.it
Stampa: Maddalena Baldini comunicazione.sapori@gmail.com

Visualizzazioni totali
871
Visualizzazioni odierne
1

Maddalena Baldini ha origini lunigianesi ma è stata adottata da diversi anni dal capoluogo lombardo. Dopo un percorso accademico e professionale legato alla Storia dell'Arte si lascia abbracciare dal fascino dell'enogastronomia tra vini, cantine e degustazioni. In parallelo continua il suo lavoro da giornalista con importanti testate di settore e con mensili di turismo. Dopo un lungo periodo nella redazione de Il Mio Vino, oggi è forza attiva della Trenta Editore, una casa editrice leader nelle pubblicazioni inerenti al settore Food & Beverage, segue la comunicazione della Distilleria Marzadro, scrive per Il Giorno e il magazine on-line storienogastronomiche.it. Contemporaneamente organizza eventi e Show Cooking in giro per l'Italia e si occupa della comunicazione di alcune aziende di settore.

Vedi tutti gli articoli
Segnalami quando Maddalena Baldini pubblica qualcosa di nuovo!
( 3 Followers )
X

Segnalami quando Maddalena Baldini pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  Siglato un protocollo tra la Base elicotteri della Guardia Costiera ed il Parco delle Cinque Terre.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *