logo fiera Soliera index

UN TORTELLONE A FORMA DI SOLE, PER L’ANTICA FIERA DI SOLIERA

Angelo Giovannini Dop e Igp, Eventi, Primi piatti Lascia un commentoA-   A=   A+


Nel modenese alla scoperta del Tortellone Balsamico, un eccezionale piatto nel 1999 premiato da Ferran Adrià

tortellone soliera 3642596705_0da8327a75_o   logo fiera Soliera index

E’ un tortellone gigante, squisito perché al Balsamico e a forma di Sole, quello che quasi vent’anni fa si sono inventati a Soliera, comune a dieci minuti da Modena, per la loro fiera ultrasecolare intitolata al patrono San Giovanni, che quest’anno giunge alla sua 163esima edizione. Nel fine settimana dal 24 al 26 Soliera si presenterà, come sempre durante l’anno per la verità, aperta e accogliente, ospitale con chi viene da fuori, magari per la prima volta, e piacevolmente familiare per chi ci abita o ci lavora.    Roberto Solomita
“La Fiera costituisce l’appuntamento popolare più atteso della nostra comunità – spiega l’energico sindaco Roberto Solomita – Per Soliera è l’occasione di ritrovarsi insieme e di accogliere i tanti visitatori da fuori. Il ringraziamento, mio e di tutta l’amministrazione, va a tutti coloro che hanno contribuito in modo determinante alla progettazione e alla realizzazione della 163ª edizione: alle associazioni di volontariato, culturali e sportive, a quelle di categoria, alla parrocchia, alla Fondazione Campori (che ha tirato le fila in modo impeccabile), alla preziosa Compagnia Balsamica, alla neonata associazione di commercianti Civico 1 e, last but not least, ai nostri fondamentali sponsor.”

Tra musica dal vivo, concerti con nomi di interpreti nazionali, mercati eterogenei e variegati, incontri culturali, occasioni di solidarietà, animazioni e giochi per bambini, come in ogni parte d’Italia a farla da padrona sarà la buona cucina, esaltata, solo per quei tre giorni, dall’ormai noto Tortellone Balsamico di Soliera.

LORETTA “Era il 1998 quando pensammo, con alcuni amici del gruppo Balsamico, non eravamo ancora la compagnia balsamica che siamo ora, – spiega Loretta Goldoni, una delle figure storiche dell’organizzazione della manifestazione – a un piatto che potesse caratterizzare il nostro Comune con un prodotto che racchiudesse tutti gli altri tipici del territorio come il parmigiano e l’aceto balsamico, partendo dalla volontà di creare un primo piatto che si potesse fare insieme , si mangiasse insieme e fosse un insieme di cose buone. Ma un tortellone normale non faceva al caso nostro ed abbiamo pensato al sole che è anche nello stemma del nostro Comune ed è per questo che abbiamo fatto degli stampi appositi per realizzarlo.”

 

Ma com’è fatto questo speciale Tortellone a forma di sole ? Dopo che la cuoca ha impastato e tirato la pasta, la stende sul tagliere e vi posiziona l’impasto del ripieno, senza svelare troppi segreti limitiamoci a dire che comprende ricotta, Prosciutto di Modena dop tagliato a dadini fini, noci e rucola; il passo successivo è appoggiare sopra l’ altra pasta e chiudere tutto bene per poi passare al taglio con l’apposito stampo, ancora il passaggio nell’abbattitore….. ed il tortellone é fatto. Fatto ma non completato, perché essenziale è il giusto condimento: ma poi c’è il condimento…. il piatto viene condito con un altro prodotto fantastico del territorio modenese, l’aceto Balsamico Tradizionale che insieme al Parmigiano reggiano dop e una noce di burro rendono il piatto gustosissimo.

 

pasta a mano WP_20160609_20_54_22_Pro  ripieno WP_20160609_21_09_19_Pro  stampo WP_20160609_21_51_48_Pro

Attenzione però, perché questi tipici tortelloni balsamici, fatti a forma di Sole, si potranno degustare (o, se preferite, gustare) solo nei giorni della Fiera, presso l’Osteria Balsamica, o Locanda del Tortellone, promossa dalla Compagnia Balsamica di Soliera, e nei principali ristoranti del centro cittadino. Centro che ruota tutto intorno al Castello Campori, simbolo storico-architettonico della città, del quale si ha notizia documentata intorno all’anno 1370, e che solo nel 1976, l’ultima erede dei marchesi Campori vendette alla parrocchia che, a sua volta, nel 1990 vendette al Comune che ne realizzò un attento restauro, completato nel 2007.

castello campori soliera images  Fiera Soliera assaggi tortellone  Soliera Fiera fila tortellone

Tornando al Tortellone Balsamico di Soliera, ricordiamo che questo piatto venne premiato, qualche anno fa, come miglior primo piatto al concorso di ricette Premio Giorgio Fini, con la giuria che lo definì “un riuscito tentativo di coniugare al meglio due dei sapori più tipici della gastronomia modenese, con un equilibrio fantastico tra i vari ingredienti”. Ed il premio venne consegnato dalle preziose mani di Ferran Adrià, il famoso chef spagnolo padre della cucina molecolare.

Non rimane che mettersi in viaggio, andare a Soliera nei giorni dal 24 al 26 giugno e andare alla scoperta del Tortellone balsamico a forma di Sole !

tortellone impiattato WP_20160609_21_49_47_Pro

Visualizzazioni totali
963
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando Angelo Giovannini pubblica qualcosa di nuovo!
( Followers )
X

Segnalami quando Angelo Giovannini pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  A MELAVERDE PROTAGONISTA L’IGP VITELLONI PIEMONTESI DELLA COSCIA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *