Fassati Montepulciano: la famiglia Della Camera impegnata nel rilancio di questo marchio storico che conta su 104 Ha di vigneto e su un potenziale di quasi 1 milione di bottiglie

Maddalena Mazzeschi Cantine, Vino Lascia un commentoA-   A=   A+

MONTEPULCIANO DAI VIGNETI DELL'AZIENDA - CopiaMONTEPULCIANO
Fassati vive un momento di rilancio grazie al cambio di proprietà avvenuto nel 2014. I fratelli Della Camera (a capo di un’impresa di manutenzione del verde stradale e autostradale) puntano a raggiungere entro il 2020 il potenziale di quasi 1 milione di bottiglie, ma soprattutto hanno l’ambizione di puntare a raggiungere livelli qualitativi di riferimento per la Denominazione, obiettivo importante visto che la qualità media della zona è in crescita esponenziale.
Danilo e Gianni Della Camera, titolari già di Fattoria Saltecchio, da sempre appassionati del mondo del vino e proprietari di diversi Ha di vigneto, puntano a dare nuovo impulso ad un marchio che, forte degli attuali 104 ettari di vigneti (di cui 15 ettari di nuovo impianto), già nel 2018 – con l’entrata a regime della produzione – potrà contare su una produzione di 700 mila bottiglie diventando così una delle prime quattro aziende di Montepulciano per proprietà di vigneti a Vino Nobile. Un rilancio che è già partito sia sul piano estetico, con un accurato lavoro di rinnovo della bottaia, sia sul piano tecnico con l’acquisto di circa 2000 Hl di botti nuove in rovere di Slavonia.
Già proprietari di circa 30 Ha di vigneto, per i Della Camera nel 2014 si presenta la possibilità, a lungo attesa, di poter chiudere il cerchio produttivo con l’aggiunta della parte di vinificazione e imbottigliamento. Puntano alla qualità ed infatti decidono di non produrre Vino Nobile nel 2014, ma di iniziare solo con la vendemmia 2015 che indubbiamente è una delle migliori da vari decenni a questa parte. E se i Della Camera sanno già come condurre vigneti votati alla qualità delle uve, hanno scelto in cantina di essere coadiuvati da un bravo enologo che nel corso della sua lunga carriera ha ottenuto proprio nella Denominazione Vino Nobile ottimi risultati: Fabrizio Ciufoli.
Saranno presto sul mercato con i primi frutti di questa splendida vendemmia, Rosso di Montepulciano e Chianti (la Fassati nasce infatti nel 1939 come produttore di Chianti). L’augurio per la Denominazione e per l’azienda è che i risultati cercati siano presto raggiunti e che una nuova, ma storica azienda, entri nel novero di quelle che contribuiscano a tenere alto il nome e la qualità della zona.

Visualizzazioni totali
580
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando Maddalena Mazzeschi pubblica qualcosa di nuovo!
( 1 Followers )
X

Segnalami quando Maddalena Mazzeschi pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  La storia continua:  il Chianti Classico Gran Selezione Riserva Ducale Oro 2014 si aggiudica i Tre Bicchieri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *