Antonio e Josè Rallo a Pantelleria

Pantelleria diventa Parco Nazionale, il primo in Sicilia.

Gran Via Agricoltura, Mare, Montagne, Vino 1 CommentoA-   A=   A+

Riconosciuta l’unicità di un territorio straordinario per la viticoltura italiana ed europea.
La soddisfazione dell’azienda siciliana per l’importanza della decisione del Governo.

 

Antonio e Josè Rallo a Pantelleria

Antonio e Josè Rallo a Pantelleria

“Una scelta di civiltà e di rispetto dell’identità di Pantelleria; una risposta che afferma la sovranità dello Stato ed il valore supremo della natura, del paesaggio e dell’agricoltura dell’isola.” Così Antonio Rallo dell’azienda Donnafugata, ha commentato l’istituzione del Parco Nazionale.

Dopo i drammatici roghi di questo mese, l’iter per l’istituzione del Parco voluto dall’Amministrazione Comunale e da un consistente movimento d’opinione, ha trovato il via libera della Regione Siciliana e infine quello del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.

Pantelleria diventa così Parco Nazionale, con le stesse opportunità di tutela di altri parchi dove è praticata la viticoltura eroica come quello delle Cinque Terre, in Liguria.

“Finalmente la Sicilia – aggiunge José Rallo di Donnafugata – con il suo immenso patrimonio naturalistico, ha il suo primo Parco Nazionale e per Pantelleria è una svolta. Grazie all’istituzione del Parco, sarà più facile proteggere e rigenerare il patrimonio boschivo, recuperare ed incentivare la viticultura con la pratica agricola dell’alberello pantesco oggi patrimonio Unesco; e a giovarsene, sarà anche il turismo in generale.”

Visualizzazioni totali
263
Visualizzazioni odierne
1

GRAN VIA, oggi, crea e gestisce per i suoi clienti una comunicazione integrata che partendo da servizi informativi professionali più tradizionali come Ufficio Stampa e Comunicazione Istituzionale si completa e dialoga con moderni concetti e strumenti. Responsabilità sociale d’impresa, green marketing, posizionamento dei siti sui motori di ricerca e attività di web marketing sui social network partecipano nel realizzare un valore ed un’efficienza comunicazionale – nella cosiddetta era della comunicazione 2.0 – perfettamente al passo con i tempi.

Visita il mio sito
Vedi tutti gli articoli
Segnalami quando Gran Via pubblica qualcosa di nuovo!
( Followers )
X

Segnalami quando Gran Via pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  La Sicilia di Donnafugata è anche Etna e Cerasuolo di Vittoria

Commenti 1

  1. Augusto

    Chiunque lavori con Donnafugata potrebbe anche raccontarmi che da oggi gli asini volano… ed io gli crederei ciecamente sulla parola, come chiunque altro ami il buon vino siciliano.
    Che in Pantelleria la viticultura sia eroica è fuori di dubbio, del resto lì il vino (meraviglioso) è figlio del vento. Anche noi verbanesi abbiamo il nostro parco Nazionale, quello della Val Grande. E ne siamo molto orgogliosi. Però nessuno lo protegge, lo rigenera, lo coltiva (anche se potrebbe produrre un nebbiolo meraviglioso). Perchè?
    Perchè la Val Grande “semplicemente” ti uccide.
    Per questo motivo, quando penso che sia la volta buona che dovrei andare, per la prima volta, a funghi in Val grande, preferisco aprire un buona bottiglia e desistere. Se poi è donnafugata una ragione in più per non rischiare le piume e godermi il momento.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *