Obiettivo vita.

Ines Marras Benessere, Mare Lascia un commentoA-   A=   A+

                           Mare

Un ritornosimbiosi

a occhi chiusi nella luce

Silenzio,

respiri profondi,  

lenti, 

vicini

Senza pensieri

quasi in preghiera

si giungono le mani

Portata dall’onda

l’acqua mi solleva leggera

con lo sguardo nella luce

che vibra e si immerge

Tu

un’idea

 

Obiettivo, vita

Sono certa che queste sensazioni e sentimenti possono essere vissuti anche in montagna, ma io abito in un’isola e parlerò del mare.

Per chi vive in un’isola il limite è il mare, laddove la terra e l‘acqua si incontrano nel lento o agitato fluire delle onde e l’acqua regola e misura il cuore di chi le affida i propri sentimenti, i crucci, i dolori profondi o la gioia.

Non sai cosa ti spinge un giorno, dopo anni di mare fruito stesa su un asciugamano e piccoli bagni ristoratori, ad ascoltare il consiglio di un amico che ti ricorda che si può fare snorkeling e ti invita a ricomprare maschera e pinne.

Mai acquisto fu più indovinato in una estate che pensava di essere uguale a tante altre, senza infamia, né gloria.

Vai in acqua e riprendi con curiosità il piacere della scoperta e dell’osservazione e cominci, una bracciata dietro l’altra: pensi di non farcela, ti senti affaticata e affannata, l’isoletta dei cormorani ti sembra irraggiungibile.

Allora riprendi il filo dei pensieri, ti dai dei piccoli obiettivi e cominci a contare le bracciate, prima venti, poi cinquanta e finalmente novantanove e cento…

Cento, cento, cento e non le conti più perché sei arrivato a osservare il becco dei cormorani a un metro da loro …

ti muovi lentamente e superi l’isolotto senza che loro, spaventati o irritati dalla tua presenza, volino lontani sfiorando il pelo dell’acqua.

Obiettivo, riscopri questa parola di cui tante volte hai parlato, decidi che l’obiettivo è la tua serenità e affidi al mare i tuoi sogni.

Neanche una grave perdita in famiglia ti ferma, anzi diventa l’occasione per riprendere e continuare trovando nell’acqua il tuo elemento, l’elemento nel quale sciogliere lacrime e tensione.

L’acqua, elemento essenziale della vita, dove la vita nasce e della vita è fondamenta, è meditazione, unione totale fino a sentirsi elevare, portata dalle onde.

La fiducia è tutto, tanto da nuotare a occhi chiusi, vivendo una simbiosi di sensazioni e sentimenti.

Fiducia in sé, fiducia nell’altro, amore per te stessa e per chi con te condivide i momenti e i giorni.

E osi, là dove volano i gabbiani e la terra e il mare si incontrano ed esci dall’acqua, accolta da un bacio …

Dedicato a Te, grazie.

 

Visualizzazioni totali
604
Visualizzazioni odierne
1

Figlia dell'emigrazione, sono cresciuta a Sassari dove ho studiato fino alla laurea in Pedagogia con una tesi sul sistema spazio-temporale nella poesia popolare logudorese.
Attualmente insegno ad Olbia, dove abito e lavoro dal 1983.
Studi di linguistica generale e sarda, di sociologia, etnografia e tradizioni popolari mi hanno ancorata alla mia terra, la Sardegna, per la quale sono bilingue sardo-italiana.
Strettamente legata al mio paese d'origine, Lula, in provincia di Nuoro, porto avanti le tradizioni ereditate dai miei genitori.
Appassionata di pane e impasti, lavoro l'argilla e il pane, riproponendo e rielaborando le forme della tradizione, dalle pintadere alle dee madri, simboli di vita, di pace, di amore.
I miei scritti parleranno di queste cose, con leggerezza, passione, amore per la mia terra e per me stessa.

Vedi tutti gli articoli
Segnalami quando Ines Marras pubblica qualcosa di nuovo!
( 1 Followers )
X

Segnalami quando Ines Marras pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  Mare Italia verso il sold out, Parallelo45 vi spiega i motivi di questo risultato

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *