Il PERRICONE VITIGNO AUTOCTONO DI SICILIA

Giuseppe Di Marco Cantine, Sommelier, Vino, Vitigno Lascia un commentoA-   A=   A+

uve “Perricone” azienda Terre di Gratia

Il Perricone vitigno autoctono della Sicilia occidentale dove si coltiva da tempo immemorabile e spesso riportato con il sinonimo di Pignatello. Coltivato principalmente in provincia di Trapani e Palermo ed in minima parte in provincia di Agrigento e Messina.
Pianta vigorosa, foglia media, da cuneiforme a pentagonale, trilobata o penta lobata; grappolo cilindrico o piramidale, semplice o alato, mediamente compatto, acini medi, sferoidali, buccia pruinosa, spessa e coriacea di colore blu scuro tendente al nero. Maturazione media.
Vinificato in purezza da un vino di un rosso rubino abbastanza intenso, al naso sentori vinosi, mediamente corposi, si distinguono note di marasca , prugne, spezie e frutti di sottobosco. La bocca risulta ricca, piena, ottima sapidità con tannino molto presente, calibrata dolcezza e fresca acidità. Si abbina con carni rosse, formaggi stagionati e con piatti di pesce rivisitati.
Presente nelle DOC della Sicilia Occidentale

uve “Perricone” azienda Terre di Gratia

Visualizzazioni totali
1788
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando Giuseppe Di Marco pubblica qualcosa di nuovo!
( 13 Followers )
X

Segnalami quando Giuseppe Di Marco pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  Il Nero D’Avola dell’azienda vitivinicola Candido

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *