marketing online

Web marketing per imprese: 4 consigli efficaci

WalterW Editoria Lascia un commentoA-   A=   A+

L’enorme diffusione di internet e delle nuove tecnologie sta portando sempre più imprenditori ad affacciarsi verso il nuovo mondo digitale. Secondo alcuni recenti studi, per un imprenditore è fondamentale utilizzare dei mezzi di promozione innovativi per pubblicizzare la propria azienda. Nell’articolo di oggi ci dedicheremo al più importante tra essi: il web marketing.

Essere degli imprenditori consapevoli non è sufficiente: per orientarsi al meglio nel districato settore di promozione su internet, occorre definire un’efficace strategia di promozione attraverso internet al fine di ottenere il successo desiderato. Ecco spiegati alcuni punti salienti.

1) Rivolgersi ad uno specialista

Per una strategia di successo, occorre innanzitutto rivolgersi ad uno specialista del settore. Che sia un freelance di Roma, un marketing specialist di Teramo o un’agenzia di web marketing Lecce, tutte e tre le figure potranno aiutarti a definire un piano d’azione concreto da applicare nel medio/lungo periodo. Nella scelta del vostro professionista di fiducia è necessario valutare al meglio le sue competenze, privilegiando chi ha già acquisito esperienza nel vostro specifico settore di attività e controllate la sua reputazione in base alle recensioni e giudizi dei vecchi clienti.

2) Definire budget e obiettivi

Quanto avete intenzione di investire nella nuova attività? Quali sono gli obiettivi da raggiungere? La definizione del budget e degli obiettivi è una delle fasi più sensibili, che può mettere a repentaglio l’intera riuscita del progetto. Il mondo del web marketing è vario e diversificato, a seconda dell’obiettivo preposto pertanto, occorre scegliere con attenzione su cosa investire, facendovi consigliare dal vostro specialista.

3) Scegliere gli strumenti e monitorare i risultati

Per semplicità possiamo definire 3 tipologie di interventi:

  • SEO, con l’obiettivo di migliorare il posizionamento del tuo sito web sui motori di ricerca;
  • SEA, per portare traffico sul sito internet attraverso delle campagne sponsorizzate a pagamento (Google Adwords);
  • Social Media Marketing, per coinvolgere il pubblico dei principali social network facendo conoscere la tua azienda.

Fatta questa scelta, è opportuno monitorare costantemente i risultati, in modo tale da poter individuare eventuali problemi e valutare in tempo reale l’andamento della tua campagna di marketing online.

Visualizzazioni totali
194
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando WalterW pubblica qualcosa di nuovo!
( 1 Followers )
X

Segnalami quando WalterW pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  Keep Clean and Run diventa un documentario di Mimmo Calopresti: ma abbiamo bisogno di voi!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *