Gelo: chi ha salvato la vendemmia 2017?

Maddalena Mazzeschi Vino Lascia un commentoA-   A=   A+

SONY DSC

logo Fassati B&M
Qualcuno ha parlato di mere azioni di marketing, altri dell’impossibilità di ottenere risultati reali, altri ancora di costi troppo alti,
guardati con curiosità o con sufficienza e allora, a bocce ferme, vi raccontiamo cosa abbiamo fatto e con quali risultati

Ecco i numeri:
• 37 fuochi
• 37 presse di paglia da 400 kg ciascuna
• Per un costo di circa 800 €
• Dislocate in circa 60 Ha di vigneto che si trovano di fatto in un unico corpo (vedi foto dell’azienda sopra)
• Per 2 notti accesi i fuochi dalle 3 del mattino fino alle 7-8
• Alle 22.30 delle sere precedenti, titolari e operai a controllare in che direzione tirava il vento onde posizionare le balle in modo che il fumo si dirigesse direttamente sulle vigne
• I 60 Ha sono stati salvati al 90% (il 10% è purtroppo andato la prima notte di gelo quando ancora i fuochi non erano stati fatti)
• Sui restanti 40 Ha di proprietà, dove non sono stati fatti fuochi, ci sono vigneti con 100% di danno, vigneti con il 50% e altri in posizioni poco o niente toccate dal gelo
• Danni totali nell’azienda più del 20% della produzione con ripercussioni sul 2018
• Temperature notturne raggiunte: – 2 intorno alle 4-5 del mattino
Le temperature sono finalmente tornate nei limiti ormai da qualche settimana e un bilancio dei danni può essere fatto. Non è stato facile, è stato un lavoro molto duro, ma non è sempre vero che i costi sarebbero stati eccessivi e non ci sarebbero stati risultati. Certo le condizioni debbono essere quelle giuste: il fatto di avere una così grande superficie di vigneti limitrofi rende la cosa più fattibile, le temperature non sono scese oltre i – 2, i fratelli Della Camera sono stati decisi e tempestivi organizzando tutto nel pomeriggio del primo giorno in cui il gelo ha fatto danni. Parliamo di Nobile di Montepulciano non di un vino che si vende a 1 € a bottiglia, però si poteva fare!
Chi era convinto che il tutto fosse motivato solo da una buona azione di marketing, utilizza il solito italico desiderio di mettere in dubbio il lavoro altrui per non trovarsi a dover dire: avrei potuto prendere in considerazione l’ipotesi che si potesse fare!
www.cantinafassati.it https://www.facebook.com/cantinafassati.it/

Visualizzazioni totali
325
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando Maddalena Mazzeschi pubblica qualcosa di nuovo!
( 1 Followers )
X

Segnalami quando Maddalena Mazzeschi pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  GIANNITESSARI PRESENTA LA NUOVA LINEA ALPONE

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *