Master del Primitivo

Sua maestà il Primitivo, ecco il primo master dedicato al vitigno sovrano di Puglia

redazionesalento Cantine, Sommelier, Vino, Vitigno Lascia un commentoA-   A=   A+

Sarà una vera e propria gara tra 15 sommelier professionisti provenienti da varie regioni d’Italia, sulla conoscenza approfondita di uno dei vitigni più importanti della nostra regione: sua maestà il Primitivo.

La manifestazione, organizzata dall’Associazione Italiana Sommelier in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Agroalimentari della Regione Puglia, si terrà martedì 13 giugno 2017 presso il Relais Reggia Domizia di Manduria.

 

Si partirà alle 9.00 del mattino con la prima prova scritta sulla storia del vitigno, il suo sviluppo storico, le caratteristiche enologiche, le aziende, i personaggi che lo hanno portato alla fama, per continuare fino alla prova pratica di servizio dei vini, in cui i sommelier serviranno alla giuria nominata ad assegnare il premio del miglior sommelier del primitivo, varie tipologie di vino prodotte con questo poderoso vitigno. Al sommelier premiato, inoltre, verrà offerta la possibilità di diventare “Primitivo Ambassador” per Vinoway.com, il portale nazionale di cultura enogastronomica, media partner della manifestazione.

 

Gli sfidanti provengono da diverse regioni d’Italia: Campania (Scala Luigi Salvatore), Emilia Romagna (Degboe Coffi Gilles), Molise (Pagano Carlo), Liguria (Gigatti Maura), Toscana (Tesi Valentino)  e naturalmente Puglia (Dipace Luigi, i due cugini Riontino Antonio, Sciannimanico Gianfranco, Brogi Maria Michela, Urso Oronzo, Di Nunno Rosa, Borraccino Marianna, Spadaro Maurizio, Mangini Filomena).

Alle 18.00, assegnato il premio al vincitore, si passerà al convegno “Primitivo: zone e stili, distinguere per unire”, coordinato dal Dr. Giuseppe Baldassarre, relatore AIS e autore del libro “Primitivo di Puglia” e moderato da Vincenzo Magistà direttore del TGNorba, che vedrà la presenza di Roberto Erario, Presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria e di Donato Giuliani Presidente del Consorzio di Tutela Vini Doc Gioia del Colle, oltre a quella dell’Assessore Regionale alle Politiche Agroalimentari Leonardo di Gioia.

In serata, dalle ore 20.00, la degustazione aperta al pubblico, nella quale tutte le sessantatré etichette presenti, provenienti dalle diverse aree della Puglia (Magna Grecia, Murgia-Valle D’Itria, Salento, Capitanata-Castel Del Monte) saranno raccontate dai sommelier AIS, in abbinamento a piatti e prodotti della terra di Puglia, in un evento che intende essere un vero e proprio “Party del Primitivo”.

Ulteriori informazioni Segreteria AIS Puglia Tel. 080 4949189 – info@aispuglia.it

Visualizzazioni totali
229
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando redazionesalento pubblica qualcosa di nuovo!
( Followers )
X

Segnalami quando redazionesalento pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  Casale Vallechiesa nel Consorzio Tutela Denominazioni Vini Frascati

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *