E’ NECESSARIO BLOCCARE L’IMPORTAZIONE DI PRODOTTI TRATTATI CON IL GLIFOSATO

coldiretticn Agricoltura Lascia un commentoA-   A=   A+

Massima attenzione al glifosato: Coldiretti ricorda le misure precauzionali che sono state introdotte a livello nazionale per l’impiego di questa sostanza diserbante, in attesa delle decisioni che l’Europarlamento dovrebbe prendere nei prossimi giorni.

Il Piano di azione nazionale lo rende inutilizzabile, ad esempio, nelle aree frequentate dalla popolazione o da “gruppi vulnerabili” quali parchi, giardini, campi sportivi e zone ricreative, aree gioco per bambini, cortili ed aree verdi interne a complessi scolastici e strutture sanitarie. Così, in pratica, mentre nel nostro Paese il glifosato può essere adoperato solo come erbicida e molti prodotti che lo contenevano sono stati tolti dal commercio, all’estero viene utilizzato in modo molto più ampio, con il concreto rischio che possa causare un accumulo di residuo negli alimenti.

“Questa prescrizione deve essere mantenuta e salvaguardata anche in riferimento ai prodotti importati dall’estero – evidenziano Delia Revelli, presidente e Tino Arosio, direttore di Coldiretti Cuneo -. Sarebbe assolutamente inconcepibile, infatti, se non si tenesse conto di questa tutela e esponessimo la popolazione a rischi causati da prodotti stranieri trattati con modalità differenti, come ad esempio il grano proveniente dal Canada – di cui l’anno scorso sono stati importanti 1,2 miliardi di chili – dove viene fatto un uso intensivo di glifosato nella fase di preraccolta per seccare e garantire artificialmente un livello proteico elevato”.

Concludono i vertici della Federazione Provinciale: “Bisogna pertanto mantenere alta la guardia e vigilare anche sotto questo profilo sull’accordo di libero scambio tra Unione Europea e Canada (CETA) che potrebbe permettere l’ingresso di merci non controllate come lo sono quelle del mercato interno”.

Visualizzazioni totali
135
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando coldiretticn pubblica qualcosa di nuovo!
( Followers )
X

Segnalami quando coldiretticn pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  PRESENTATO LO SPORTELLO IN.RE.TE A SAMPEYRE: SERVIZI SOCIO-SANITARI PIÙ VICINI AI CITTADINI DELLA VALLE VARAITA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *