DOMENICA 4 FEBBRAIO SU CANALE 5 MELAVERDE

Edoardo Raspelli II Agricoltura, Dop e Igp, Riso, Salumi 1 CommentoA-   A=   A+

Alle 11.o o ” Le storie di Melaverde” il riso a Livorno Ferraris (Vercelli)

Poco prima di mezzogiorno una nuova puntata: ad Arnad Le Vieux (Aosta) per il Lard d’Arnad a D.O.P. 

RASPELLI lardo di Arnad

ORE 11.00 “LE STORIE DI MELAVERDE”: il riso (a Livorno Ferraris, Vercelli)
Edoardo Raspelli aprirà di nuovo Le Storie di Melaverde  in uno scenario che ci riporterà agli inizi del ‘900, quando alle porte di marzo si aprivano le chiuse per allagare le risaie che, da quel momento accoglievano così centinaia di mondine che si occupavano del trapianto delle nuove piante di riso, della mondatura, della pulizia dalle piante infestanti. Come avrete intuito parleremo di riso, ma non di un riso qualunque, bensì di un riso “Invecchiato”, che una volta raccolto viene coccolato fino a sette anni, periodo in cui invecchia, acquistando così le eccellenti caratteristiche che riscopriremo questa mattina. Seguiremo quindi tutte le fasi della filiera corta, dal campo fino alla tavola, e qui capiremo perché, l’esperienza, l’accurata lavorazione e la giusta attesa, rendono questo riso unico, più gustoso e soprattutto apprezzato in tutto il mondo come ambasciatore del Made in Italy.

ORE 11.50- MELAVERDE Prima Visione: ad Arnad Le Vieux (Aosta) per il Lard d’Arnad a D.O.P.  Quando l’amore per un territorio e per le sue tradizioni si unisce alla passione e alla voglia di fare di un figlio che ha imparato tutto dal nonno e dal padre, ecco che nasce un grande prodotto italiano. Se poi la passione di cui parliamo è l’arte della norcineria e il territorio il comune di Arnad in Valle d’Aosta, ecco che nasce il Lardo di Arnad DOP. Questa settimana Edoardo Raspelli raggiungerà il piccolo comune di Arnad in Valle d’Aosta per parlarci di un lardo le cui origini risalgono al 1500 quando spezie e sale erano l’unico metodo per conservare le carni che venivano messe in recipienti di legno, detti Doil, dove acquistavano profumi e sapori particolari. Oggi, quella stessa ricetta e manualità rivive grazie ad un imprenditore che ha scelto di trasferirsi ad Arnad per produrre questo antico lardo tradizionale insieme ad altri prodotti tipici Valdostani come la mocetta e la coppa al ginepro. Ma che cosa spinge Raffaele Ferrari a venire proprio ad Arnad per produrre questo lardo DOP? Per saperne di più l’appuntamento è per domenica alle 12:00 circa su Canale5 con una nuova ed emozionante puntata di Melaverde, non mancate!

Foto di Elena Tiraboschi

Visualizzazioni totali
2535
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando Edoardo Raspelli II pubblica qualcosa di nuovo!
( 9 Followers )
X

Segnalami quando Edoardo Raspelli II pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  Villa Aldobrandini, simbolo di Frascati e del Frascati nel mondo

Commenti 1

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *