“Alici come prima” coniuga a Cetara per la prima volta ristorazione di qualità e pescaturismo

Laura Gambacorta Pescaturismo, Pesce, Ricette, Ristoranti Lascia un commentoA-   A=   A+

 

I crudi di Alici come prima

Dal mare al piatto. Si potrebbe sintetizzare in questo modo la filosofia innovativa di ristorazione di Gianluca D’Uva, titolare da aprile 2017 del ristorante “Alici come prima” di Cetara e gestore da qualche giorno di un peschereccio, il “Salvatore I”, che, oltre a offrire ai turisti della Costiera amalfitana la possibilità di vivere le emozioni dell’attività di pesca fianco a fianco con l’equipaggio, garantisce ogni giorno materia prima freschissima da impiegare nella preparazione dei piatti della sua trattoria di mare.

Il peschereccio Salvatore I

Ad affiancare D’Uva sin dalla nascita di “Alici come prima” è stato il giovanissimo chef napoletano Stefano Cavaliere, con esperienze sia al San Pietro di Cetara sia al Paesan di Londra. Da aprile 2018 la brigata di cucina si è arricchita con l’arrivo del cetarese Raffaele Pappalardo, chef con numerose esperienze anche in Francia.

Alici come prima Brigata di cucina e sala

Il menu, volutamente essenziale, è totalmente incentrato sulla filiera corta non solo del pescato ma anche dei prodotti dell’orto. Sessanta i coperti totali, per la maggior parte esterni, ubicati nel cuore del borgo marinaro di Cetara sulla strada che conduce verso la spiaggia e il porto.

Tortino di melanzane e alici

 

Ristorante Alici come prima    

Corso Garibaldi, 9

Cetara (Sa)

Tel. 089 261333

Visualizzazioni totali
429
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando Laura Gambacorta pubblica qualcosa di nuovo!
( 2 Followers )
X

Segnalami quando Laura Gambacorta pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  Il 22 gennaio da Mannaia Hamburgeria & Braceria “Bufali e dintorni”, serata di degustazione con salumi di bufalo, burger, fritti e sfizi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *