La Carinzia al salone del gusto per valorizzare le sue eccellenze e la gastronomia.

Renato Girello Esposizioni, Pane, Slow Food, Tradizioni Lascia un commentoA-   A=   A+

ca2

Un itinerario nel sud dell’ Austria, per scoprire nelle sue valli gusti, sapori, uomini e donne genuini. Un viaggio per visitare i tradizionali produttori di generi alimentari, le loro conoscenze tramandate attraverso le generazioni, le loro antiche abilita’

artigianali. Cuocere il pane, fare il formaggio, produrre birra, assistere alla preparazione del famoso speck della Galital, scoprire come funziona la loro apicoltura.

E’ questo il progetto, iniziato 3 anni fa con la prima destinazione Slow Food Travel del mondo, nelle valli Galital e Lesachtal, e che ora la Carinzia sta estendendo in tutta la regione. L’ intento, come detto, è riscoprire le antiche ricette di questa territorio al confine con l’ Italia, e poi preparare delizie gastronomiche in armonia con la natura, produrre alimenti sostenibili e vivere una cordiale convivialita’. Insomma, grazie a Slow Food, la Carinzia ha iniziato a far crescere in ogni valle e in ogni paese, in ogni trattoria, la cultura del gustare consapevolmente.

Nelle valli della Carinzia la lentezza è di casa nel vero senso della parola, e con la lentezza acquistano piu’ valore le scoperte gastronomiche e le specialita’  che vanno a soddisfare la nostra nostalgia per cio’ che è autentico e genuino.

Presidente di Slow Food Convivium Alpe Adria è Herwig Erti che sta ridando nuova vita all’ artigianato tradizionale e alle antiche conoscenze. Il suo motto è ” assaggiare, degustare, scoprire”

concedendosi il tempo necessario.

ca3

La Carinzia è il primo land austriaco in cui dieci panettieri si sono riconosciuti in un’ idea comune riunendosi in un consorzio.

Sulla strada aperta da Slow Food Carinzia, nei cosiddetti Slow Food Villages rinasce la vita tradizionale del Paese. E così produttori alimentari, fra cui panettieri, macellai, agricoltori, ma anche rustiche trattorie, in cui i prodotti vengono utilizzati e valorizzati, collaborano tra loro per trasmettere con genuinita’ e sostenibilita’ la filosofia Slow Food.

ca1

Visualizzazioni totali
193
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando Renato Girello pubblica qualcosa di nuovo!
( Followers )
X

Segnalami quando Renato Girello pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  La risorsa PSR per il mercato Italia

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *