Eremo Tuscolano

Qualità intrinseca e tipicità per l’Eremo Tuscolano 2017 secondo Civiltà del Bere

Rosanna Ferraro Cantine, Degustazioni, Premi, Vino Lascia un commentoA-   A=   A+

La rivista Civiltà del Bere, sotto la direzione del giornalista Alessandro Torcoli, a partire dal 2018 ha indetto un nuovo concorso enologico, WOW! The Italian Wine Competition, con l’intento dichiarato di mettere in evidenza “la ricerca dell’eccellenza qualitativa intimamente legata alla tipicità e allo stile”.

L’assaggio del Frascati Superiore Eremo Tuscolano 2017 – prodotto da Mario Masini per la sua azienda agricola Valle Vermiglia con vigne a Monte Porzio Catone – da parte della commissione, ne ha rilevato i suoi caratteri identitari, in termini di tipicità e stile, già in questa prima edizione del concorso.

L’Eremo Tuscolano 2017 ha così ottenuto la medaglia di bronzo nel concorso WOW, che per la prima volta considera esplicitamente la tipicità del vino. I giurati hanno assegnato la medaglia di bronzo “a vini identitari, da assaggiare con soddisfazione”.

 

Civiltà del Bere

Da civiltadelbere.it: “La giuria del concorso WOW. ha selezionato 65 medaglie d’oro, 271 d’argento e 331 di bronzi tra 850 campioni iscritti.
Tre giorni di assaggi incrociati da parte di grandi conoscitori del vino tricolore hanno portato alla selezione di etichette straordinariamente espressive.
I giudici hanno attribuito un voto di “qualità intrinseca” e uno di “tipicità”, valutando quindi la rispondenza dei vini ai modelli più genuini proposti nelle variegate e complesse regioni italiane.
L’idea è piaciuta tanto da farci pervenire 850 campioni in pochi mesi e, da parte nostra, abbiamo riscontrato una qualità media molto alta, segno che le cantine hanno voluto rimettere al giudizio dei nostri esperti i loro vini migliori”.

Visualizzazioni totali
46
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando Rosanna Ferraro pubblica qualcosa di nuovo!
( Followers )
X

Segnalami quando Rosanna Ferraro pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  10 anni della Tenuta Fontecuore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *