A Bergamo l’Università on the road

Redaclem Eventi Lascia un commentoA-   A=   A+

3 settimane, dal 17 giugno al 7 luglio 2019, nei panni della polizia locale e degli operatori dell’112 (uno-uno-due), il Numero di emergenza Unico Europeo (NUE), per essere consapevoli dei rischi sulla strada e delle distrazioni causa ancora oggi di troppe gravi tragedie.

Un’opportunità unica nel panorama nazionale, che l’Università degli Studi di Bergamo dedica ai suoi studenti con il progetto “On The Road”: un tirocinio senza filtri, nei panni di speciali “reporter”, per vivere la “catena” del pronto intervento e dell’emergenza-urgenza con polizia locale e operatori dell’112 insieme a studenti over 18 delle scuole secondarie di secondo grado. Per candidarsi è sufficiente un click al sito www.ragazziontheroad.it.

L’ateneo bergamasco rinnova la sua collaborazione all’importante progetto educativo organizzando un incontro – aperto a tutti, in particolare agli studenti – in programma giovedì 14 marzo dalle 10.30 alle 12 presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Bergamo (Piazzale Sant’Agostino, 2).

Nel corso della mattinata interverranno il Rettore Remo Morzenti Pellegrini, autorità, istituzioni, enti e numerose realtà che supportano e collaborano al progetto promosso dall’associazione socio-educativa “Ragazzi On The Road”. Tutti uniti per un unico scopo: prevenire attraverso uno “schianto con la realtà” che renda più consapevoli i giovani dei pericoli della strada e delle distrazioni sempre più crescenti, e causa purtroppo di tragedie, al volante. All’incontro di giovedì 14 marzo, promosso con il sostegno di UBI Banca, si terrà la presentazione del “Tirocinio d’Eccellenza” di “On The Road” attraverso racconti e testimonianze dei “Reporter On The Road”: universitari che hanno affiancato i “Ragazzi On The Road” (gli studenti over 18 provenienti dalle scuole) vivendo come loro in prima persona l’esperienza a fianco di polizia locale e operatori dell’112 al fine di comprendere la realtà testimoniando le attività dei giovani protagonisti.

L’obiettivo del progetto – che dal prossimo 17 giugno al 7 luglio giungerà alla sua 12esima edizione – è infatti quello di far conoscere e sperimentare di persona, sul campo, le attività nei panni delle realtà istituzionali e locali operanti negli ambiti della prevenzione, sicurezza, tutela, ausilio, soccorso urgenza ed emergenza.

L’attività, che ha riscosso crescente interesse espandendosi grazie anche al sostegno di Regione Lombardia nella provincia di Bergamo e in quelle limitrofe, ha portato nel 2017 alla costituzione di una Rete di Scuole sul territorio che ha avuto riconoscimento dal M.I.U.R. L’iniziativa, una sorta di Educazione Civica e alla Legalità imparata direttamente sul campo, vede anche i “Ragazzi On The Road” testimonial, tra i giovani, del Numero Unico d’Emergenza 112 e dell’App salvavita Where ARE U. Le esperienze degli studenti, sempre documentate nel rispetto della privacy dai “Reporter On The Road” dell’Università degli Studi di Bergamo, viaggeranno sui canali social e sul sito www.ragazziontheroad.it dov’è possibile candidarsi per l’esperienza.

Visualizzazioni totali
43
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando Redaclem pubblica qualcosa di nuovo!
( Followers )
X

Segnalami quando Redaclem pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  Il Robot come prodotto e i modelli di responsabilità

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *