Napoli Motor Festival: gare, show e giri sull’auto ubriaca contro il Neuroblastoma

Mariella Piscopo Eventi Lascia un commentoA-   A=   A+

Per chi vuole provare il brivido di salire su un auto da corsa e diventare copilota per un giorno, affiancare un campione di drifting o provare un’auto speciale l’appuntamento è dal 29 al 31 marzo con il “Napoli Motor Festival 2019”. All’Ippodromo di Agnano di Napoli ci sarà un divertente programma con esibizioni di Freestyle motocross, Speedway, Flat track, prove libere di Rally RX, Kart Cross, Enduro Sprint e poi lo spettacolo delle gare. Accanto a show su due e quattro ruote, al raduno di Harley Davidson e auto d’epoca, tanti i corsi e le attività per informare e stimolare alla guida sicura.

E grazie a Pasquale Mele Nani si potrà aiutare l’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma O.N.L.U.S. a sostenere la ricerca scientifica e dare speranza di vita ai bambini malati. Con un piccolo contributo solidale si potrà salire su vere auto da corsa di Mele Motorsport e affiancare Manuel Vitolo, Gianni Brillante, Alessandro Capozzi o Claudio Anniciello del team “Pilota per un giorno”, oppure il campione e istruttore Salvatore Febbraio e provare l’emozione di fare un giro su un’auto da drifting.

Ma la vera novità è la possibilità di guidare una vettura “ubriaca”, unica al mondo, frutto di un attento studio sulla guida in stato di alterazione da alcol o droghe, al fine di dimostrare gli effetti della guida senza la piena padronanza dell’auto. I tecnici dell’officina napoletana Mele Motorsport, col supporto di un gruppo di medici e professionisti del settore, hanno modificato una Peugeot 207 per restituire al conducente la percezione della guida sotto l’effetto di sostanze che alterano le proprie capacità di controllo del veicolo.

L’idea alla base di questo interessante progetto è di rendere ubriaca l’auto anziché il conducente, così da riprodurre gli effetti di manovre compiute da chi si mette alla guida dopo aver fatto uso di droghe o aver abusato del consumo di alcol. Basta andare all’area dedicata alla fine degli stand, dove c’è il banner “Guidare sicuri by Mele Motorsport” per fare un giro sull’auto modificata e con una donazione minima di 5 euro contribuire a sostenere la ricerca scientifica: il totale raccolto durante la giornata verrà devoluto, infatti, all’Associazione Italiana  per la Lotta al Neuroblastoma O.N.L.U.S. per aiutare i bambini malati, attraverso cure innovative ed efficaci, nuovi farmaci e terapie sempre più personalizzate e supportarli verso la guarigione.

Info www.facebook.com/napolimotorfestival

Nata nel 1993 all’Istituto G. Gaslini di Genova, per volontà di genitori di bambini ammalati e di oncologi che li avevano in cura, l’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma O.N.L.U.S conta oggi circa 120.000 sostenitori a livello nazionale. In questi anni ha finanziato per oltre 21 milioni di euro i più avanzati progetti di ricerca per individuare nuove cure efficaci contro queste malattie. www.neuroblastoma.org

MeleMotorsport_Pilota_per_un_Giorno

Visualizzazioni totali
74
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando Mariella Piscopo pubblica qualcosa di nuovo!
( Followers )
X

Segnalami quando Mariella Piscopo pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  Bel Canto al Castello per il Maggio dei Monumenti 2019 a Napoli Maschio Angioino

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *