04. frame

“La stessa strada”. In anteprima a Bergamo una produzione giovane e indipendente

Redaclem Territorio Lascia un commentoA-   A=   A+

Martedì 26 marzo alle ore 20.30 al cinema Conca Verde la prima assoluta del film La Stessa Strada”, realizzato da UVA entertainment con il supporto economico della Provincia di Bergamo e della Fondazione Istituti Educativi di Bergamo, all’interno dell’iniziativa Mettiamo al bando il disorientamento.

 Il film vuole rappresentare uno dei temi che più toccano i giovani: la ricerca di una propria strada da percorrere, una scelta importante per tutti, ma soprattutto per i ragazzi che hanno terminato gli studi. Spesso queste decisioni vengono prese sotto linfluenza di genitori o amici, o viene scelto il corso di studio ritenuto più semplice, complice la mancanza di idee sul progetto di vita e sulla propria identità futura, e in parte anche lincertezza data dal contesto sociale e lapparente pigrizia giovanile.

 In questo mediometraggio viene posta lattenzione, tra gli altri temi, sullesperienza del viaggio, legata anche al desiderio dei giovani di trasferirsi allestero, la quale apre nuovi orizzonti che però, una volta tornati nella città natale, non possono più essere raggiunti.

 Tornato da un viaggio a Londra, Leonardo, ventunenne, dovrà decidere se tornare alle sue vecchie abitudini e occupazioni o se dare una nuova direzione alla propria vita. Il protagonista infatti è uno studente universitario che non ha mai dovuto riflettere sulle scelte importanti, quasi sempre già impostate dai genitori. Il viaggio a Londra lo sconvolge e, una volta tornato, lo porta ad un conflitto interiore: se continuare pigramente a percorrere una strada scelta per lui senza porsi domande o se prendere atto della superficialità propria e delle sue scelte passate. Questo dilemma si ripercuote su tutti gli aspetti della sua vita. La vicenda di Leonardo si sviluppa in concomitanza con lavvio del nuovo anno universitario e con il sorgere di alcune difficoltà a livello relazionale con la fidanzata Iris e con lamico Walter, intellettuale-lavoratore. Il generale malessere e il suo egoismo lo portano, attraverso una serie di vicissitudini, a trovare tuttaltro rispetto a ciò che si aspettava.

 

CREDITS

Attori: Alessandro Scrignoli, Alessandro Treccani, Alice Zanini, Chiara Valli, Filippo Baldi, Daniel Vidal.

Con la partecipazione di Daniele Vavassori (VAVA77) e Stefano Facoetti.

Regia di Roger Fratter.

Scritto da Tommaso Ongis.

Visualizzazioni totali
88
Visualizzazioni odierne
3
Segnalami quando Redaclem pubblica qualcosa di nuovo!
( Followers )
X

Segnalami quando Redaclem pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  Il convento dei Cappuccini di Monterosso compie quattrocento anni

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *