Etilisti Noti in concerto per una serata di musica, cultura e tradizione irlandese

Marco Viroli Eventi, Territorio Lascia un commentoA-   A=   A+

Etilisti_Noti_rez

Venerdì 28 giugno, alle ore 21.00, sul palco di Piazzetta della Misura in centro a Forlì, nove tra musicisti e cantanti si esibiranno con canzoni e ballate tipiche d’Irlanda. Gli Etilisti Noti proporranno in concerto lo spettacolo musicale “Rovra”, un progetto incentrato sulla musica irlandese. Nel corso della serata il trio sarà affiancato da ospiti e interpreti, protagonisti assoluti e immancabili gli strumenti della tradizione irlandese a connotare le sonorità più tipiche dell’isola di smeraldo.

Dopo il grande successo di pubblico ottenuto per l’evento dell’aprile 2018 al Naima in occasione della presentazione del loro primo disco, gli Etilisti Noti, formazione acustica forlivese, propongono un bis del medesimo concerto/spettacolo “Rovra”, pensando proprio al centro storico forlivese come a un’ottima cornice per questo progetto all’insegna della buona musica, della cultura e delle tradizioni.

“Rovra” è il canto delle radici, un viaggio che porta alla scoperta della musica delle tradizioni che raccontano l’Irlanda più autentica e antica. A raccontarla sono gli Etilisti Noti, il trio acoustic folk nato a Forlì nel 2012: Arlo Zenzani (violino), Filippo Barucci (chitarra acustica), Annalisa Licata (voce). Tuttavia “Rovra” è un progetto che unisce molteplici esperienze e per questo accompagneranno il trio in concerto: Marco Ciancaglini, Lavinia Lotti, Laura Zecchini alle parti corali, Nicola Pazzi al basso, Manuel Giovannetti alla batteria e Louis Vasquez ai flauti.

Etilisti_Noti-2_rez

Arrangiamenti incalzanti e sonorità travolgenti per raccontare le radici dell’Irish folk e i suoi protagonisti: viandanti e pirati, vagabondi, ribelli e innamorati. Sullo sfondo vi sono le distese verdi dell’isola di smeraldo, i villaggi con le loro feste, i pastori con le loro greggi e, infine, l’oceano e il cielo, in quell’armonia di colori e di suoni che questa musica riesce così vividamente a evocare.
Il viaggio passerà anche attraverso alcuni brani di musica in lingua italiana di arcinoti cantautori che hanno fatto la storia della nostra tradizione popolare, per connotare ancora di più questa esperienza fatta di tradizioni musicali ancestrali, spiritualità e folklore.

Visualizzazioni totali
71
Visualizzazioni odierne
2
Segnalami quando Marco Viroli pubblica qualcosa di nuovo!
( Followers )
X

Segnalami quando Marco Viroli pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  IL 18 MARZO A CARDE’ CENA DI BENEFICENZA RACCOLTA FONDI TERREMOTATI

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *