Copia di posate d'argento 4

Posate in argento: come sceglierle?

WalterW Food, Ristorazione Lascia un commentoA-   A=   A+

Le posate in argento sono oggetti di pregio e design che rendono più bella la tavola di chi le utilizza. Oggetti di alto valore che possono differenziarsi anche notevolmente tra loro, a seconda del tipo di set.

Quali posate in argento scegliere a tavola in base alla funzione

Quando si fa riferimento al servizio o set di posate in argento, ci si riferisce ad un numero preciso di coperti, che può essere di 6, 12 o 24. Un coperto si compone di: forchetta da tavola, forchetta da pesce, forchetta da frutta, forchettina da dolce, coltello da tavola, coltello da pesce, coltello da frutta, cucchiaio da tavola e cucchiaio da dolce.

Come scegliere le posate d’argento da mettere a tavola? Dipende dall’uso che bisogna farne. Non è infatti necessario apparecchiare con interi coperti, ci si può regolare anche in base alle portate da consumare. Per cui, se non devo mangiare pesce, potrò evitare di apparecchiare con anche forchetta e coltello da pesce.

Quali acquistare in base alle caratteristiche

Vendita posate argento: cosa è importante sapere? Ogni servizio di posate in argento può avere un prezzo differente in base a diverse variabili: tipo di lavorazione, stato di conservazione, titolo dell’argento, provenienza. Le forniture con maggiore pregio arrivano dagli USA, dalla Francia e dal Messico per poi essere lavorate in varie parti del mondo.

Per “titolo dell’argento” si intende la quantità di argento contenuta in ciascuna posata. Coltelli, cucchiai, cucchiaini e forchette d’argento si compongono anche di una certa quantità di rame. Il titolo di argento più pregiato per ciascun set di posate è pari a 925/1000 ed è noto come “argento massiccio”, seguito dalla quantità 800/1000 dove troviamo 800 parti di argento e 200 di rame.

Nella scelta sulle posate da acquistare, occorre stare attenti a non confondere l’argento con l’alpacca, un materiale simile e meno costoso, che richiede meno cure e attenzioni. Di solito si preferisce utilizzare l’alpacca per gli usi a tavola più frequenti, invece del servizio buono in argento, che viene invece riservato per le occasioni davvero speciali. Tuttavia, se si ha l’accortezza di trattare le posate in argento come meritano, con le giuste cure, esse possono essere usate anche per usi più frequenti rispetto alla consuetudine. Ed in fondo è anche per questo motivo che in commercio possiamo trovare anche servizi in argento con un design moderno e lineare invece che tradizionale.

Visualizzazioni totali
57
Visualizzazioni odierne
2
Segnalami quando WalterW pubblica qualcosa di nuovo!
( 1 Followers )
X

Segnalami quando WalterW pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  LA FESTA DEI CUOCHI COMPIE 40 ANNI!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *