DSC_1836

SINAGRA: DECIMA EDIZIONE “A FESTA DI PATATI”

Enza Mola Eventi, Feste Lascia un commentoA-   A=   A+

Un salto nella Sicilia delle migliori tradizioni contadine  questo ha rappresentato per  i tanti partecipanti convenuti nella verde vallata di Sinagra la decima edizione di “A FESTA DI PATATI svoltasi domenica 7 luglio ’19.

Organizzata come sempre dall’Associazione Turistica Pro Loco di Sinagra, grazie all’impegno, all’entusiasmo di tanti volontari, la festa del Decennale, appuntamento atteso e di richiamo, ha avuto quest’anno l’adesione  delle amministrazioni comunali di Sinagra, e di Sant’ Angelo di Brolo,  della Pro Loco di Ficarra e dell’Università di Palermo

All’insegna dello svago all’aria aperta, la festa ha preso avvio con la visita alla “sede museale” realizzata dalla Pro Loco in contrada Vecchia Maria. Quindi i partecipanti hanno visitato guidati dall’archeologo Michele Fasolo i ruderi della chiesetta medievale (XII sec,) di Santa Maria (Dei Genitricis de Farasiis o Faraxis) in c.da Mezzagosto dove è visibile un grande sarcofago in arenaria opera di un artefice di ambiente bizantino normanno. L’edificio era una grangia del monastero di rito greco di Sancti Nicolai de Valle Demone detto de la Fico (Raccuja).

Subito dopo, all’ombra delle grandi querce, i partecipanti hanno gustato il tradizionale pranzo a base di patate da “Za Cuncetta”: un itinerario gastronomico semplice e genuino, gnocchi, patate fritte, al forno e ad insalata, salame di Sant’Angelo di Brolo, accompagnati da un corposo “rosso” di Baronia e per finire dolci tipici dei rispettivi comuni. Tanta e spontanea l’allegria come la serenità e  il divertimernto.

Quello del pranzo a Baronia era una tradizione semplice della vita agricola e sociale della contrada nella prima metà del secolo scorso che la Pro Loco ha recuperato e rinnovato.

A rendere ancora più intensa e allegra l’atmosfera magica delle campagne di Baronia la partecipazione  musicale durante il pranzo del gruppo SHEKELESH (I Siculi) Progetto di ricerca etnmusicale  della Sicilia) di Barcellona Pozzo di Gotto formato da: Mario Giuliano Chitarrista e Voce, Nino Ragusa (Fisarmonica e Voce), Pietro Paolo Giannetto (Organetto e Voce), Luigi Puliafito ( Organetto e Voce) Gabriele Aliberto (Organetto e Voce), Filippo Giuliano (Ukulele e Voce), Eugenia Bavastrelli (Percursione e Voce) e Rosetta  Caravello  (Percursioni e Voce) e Michelangelo Rifici di Sant’Angelo di Brolo.

Erano presenti per il Comune di Sinagra il  Sindaco  Antonino Musca che ha portato i saluti della comunità locale, il Vice Sindaco  Carmelo Rizzo l’Assessore  Maria Sinagra, i consiglieri Giovanni Bucale, Leonardo Ioppolo e Vincenzo Naciti, e Gamberi Pippo Presidente della Pro Loco di Ficarra.

La Presidente Vincenza Mola dichiara: “Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione, l’Amministrazione Comunale di Sinagra e Sant’Agenlo di Brolo, la Pro Loco di Ficarra,  l’Università di Palermo e gli Sponsor poiché,  lavorando sinergicamente, si ottengono ottimi risultati, necessari per un futuro sviluppo dei Nebrodi all’insegna di tradizione, identità, cura del territorio e di tutte le componenti ambientali e culturali del paesaggio. Unire cultura e turismo questa è la strada.

 

 

 

 

Visualizzazioni totali
34
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando Enza Mola pubblica qualcosa di nuovo!
( 4 Followers )
X

Segnalami quando Enza Mola pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  SINAGRA: QUEL CASTELLO, GUARDIANO DEI NEBRODI….

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *