VITICOLTORI LENZA …Impronte d’Aglianico

Angela Merolla Cantine, Vino, Vitigno Lascia un commentoA-   A=   A+

62100759_2096188350503065_6492420332983418880_n

di Angela Merolla

Sulla via dell’Aglianico, vitigno presente in Campania da millenni, ci ritroviamo da Viticoltori Lenza, realtà produttiva di Montecorvino Rovella che già dal lontano 1881 vantava estesi vigneti di Aglianico, lì a circa 150 metri dal livello del mare, dove i terreni sono naturalmente vocati alla viticoltura.

In tempi più recenti la famiglia Lenza si è interessata con soddisfazione all’ allevamento di cavalli da competizione, mentre i terreni di proprietà sono stati dedicati a varie colture, senza mai distogliere l’attenzione dai vigneti di proprietà.

Viticoltori Lenza vanta oggi un moderno impianto viticolo costituito da sette ettari a corpo unico e con un impegno che guarda al biologico.

Allevato a guyot è lo stesso vitigno di sempre, quello dai grappoli compatti per l’alta percentuale di allegagione in fioritura, quello che si è  sviluppato, evoluto e adattato in questo contesto, caratterizzandone il territorio, ovvero l’arcaico Aglianico.

Questo vitigno che soffre il caldo e chiede inverni miti,  ha bisogno di ventilazione per produrre grappoli sani dalle importanti peculiarità.

Guido Lenza,  porta avanti con impegno il suo progetto, che dalle uve a bacca rossa più importanti e pregiate del Sud Italia è volto ad ottenere un vino rosso elegante, strutturato, finemente tannico, corposo e adatto a sfidare gli anni con un invecchiamento eminente.

Dai profumi alla beva, vini interessanti ed emozionali, questo è quanto si propone Viticoltori Lenza con le sue quattro etichette da monovitigno Aglianico.

Valentinia IGP Aglianico Colli di Salerno

Dopo la fermentazione trascorre un periodo di maturazione di diciotto mesi in grandi botti di rovere di primo passaggio e segue un affinamento di 12 mesi in bottiglia

Massaro IGP Aglianico Colli di Salerno

Dopo la fermentazione, trascorre  un periodo di maturazione di dodici mesi in grandi botti di acciaio per poi affinare 12 mesi in bottiglia.

Completano i due rosati sempre da uve Aglianico, intriganti l’etichette che riportano un profilo stilizzato di cavallo, logo aziendale proprio a sottolineare le passioni più importanti della famiglia Lenza:

Donna Palmina IGP Colli di Salerno

Gabry IGP Colli di Salerno

Pét-Nat da metodo ancestrale

Grande attesa per le nuove referenze di Viticoltori Lenza, infatti i giovani impianti di Piedirosso e di uve a bacca bianca che da quest’anno saranno in produzione, ci regaleranno sicuramente interessanti momenti di degustazione.

www.viticoltorilenza.it

Visualizzazioni totali
50
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando Angela Merolla pubblica qualcosa di nuovo!
( 4 Followers )
X

Segnalami quando Angela Merolla pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  Enoturismo in crescita. Strade e Comuni vedono rosa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *