Ristorante La Darbia: un luogo da scoprire

Sonia Cene, Chef, Ristoranti, Ristorazione Lascia un commentoA-   A=   A+

IMG_0376

Ripeto le parole che avevo già esplicato in una piccola intro per questa recensione dove, appunto, recensire un ristorante non è mai cosa facile…devi essere del mestiere, già dal menù capire e carpire cosa assaggerai dal piatto che ti verrà servito.

Sono fortunata ad essere nata con questo talento che nessuno mi porterà mai via, fortunata ad avere una passione così forte per un mestiere pesante ma a volte leggero come una farfalla. Il godimento che una persona prova in questi ristoranti è fantastico ed io, felice ed orgogliosa che esistano…

Non sono per tutti, non siamo per tutti, sono speciali, siamo speciali…E come scrissi un po’ di tempo fa in risposta a un articolo scritto proprio da un collega qui del giornale, noi non siamo quelli delle polverine ma quelli che hanno un punto in più !

IMG_0375 E qui al Ristorante La Darbia, con vista lago d’Orta, hanno carpito tutto ciò che di essenziale ci deve essere, credo anche meglio di un ristorante stellato.

Tanti piccoli appezzamenti di terra dove crescono i prodotti di produzione propria, sopratutto verdura, ti fanno da labirinto fino a portarti, poco dopo, al giardino pieno di tavolini con una splendida mise en piace e il locale che viene utilizzato in inverno o nei giorni di pioggia e, ovviamente, la meravigliosa cucina a vista che nulla ha da dire. La vedi. Punto.

Le proposte sono le medesime, menù degustazione oppure menù alla carta che a poco viene data importanza ma che io prediligo sempre perché mi permette di degustare più o meno tutto ciò che desidero spendendo decisamente meno.

Sono sincera: non ho mai dato molta importanza a ristoranti di stile italiani, ho sempre preferito quelli spagnoli, decisamente con gusti più decisi e sorprendenti. Ma qui ho ritrovato quel qualcosa che mi mancava da un po’, i gusti, gli accostamenti, l’amaro con il dolce, il morbido con il croccante, tutto in un solo piatto, in una sola composizione.

Ma ci si concentra spesso e solo sullo Chef, sulla cucina ma sulla sala nessuno ne parla mai? Non credo sia di meno importanza perché ,difatto, non lo è…Spesso e volentieri vengono fatti errori di cui nessuno se ne accorge, facile sfuggire all’occhio inesperto di un commensale e qui? Beh, qui un piccolo appunto, senza bacchettare, lo vorrei fare perché solo una volta è successo che un addetto sala non abbia spiegato che cosa avrei mangiato, seppur io lo sapessi ma non è corretto nei confronti di chi crea il piatto e nemmeno del commensale. Non è un errore madornale, probabilmente c’è stata anche una dimenticanza dovuta al grande afflusso di clienti anche se non è giustificabile. In questi locali è difficile trovare giustificazioni agli errori o alle dimenticanze ma ricordiamoci sempre che sia guardando da fuori che lavorandoci dentro, siamo sempre e comunque esseri umani.

Lady Chef Sonia Delmastro

Visualizzazioni totali
46
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando Sonia pubblica qualcosa di nuovo!
( 2 Followers )
X

Segnalami quando Sonia pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  Cucina Siciliana di popolo e signori..........di Martino Ragusa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *