La Goletta Verde conclude il suo viaggio in Liguria

Luca Natale Ambiente, Eventi, Territorio Lascia un commentoA-   A=   A+

Oggi alle 18 30 premiazione delle Cinque Vele della Guida Blu di Legambiente e Touring Club Italiano alle Cinque Terre

La Liguria chiuderà il tour della Goletta Verde, in viaggio dallo scorso 23 giugno lungo le coste italiane per monitorare la qualità delle acque, denunciare le illegalità ambientali, l’abusivismo edilizio, le trivellazioni di petrolio, il marine litter ma anche per informare e sensibilizzare i cittadini sull’importanza di salvaguardare il nostro prezioso ecosistema e le sue bellezze e affermare il ruolo centrale del Mediterraneo nelle politiche di accoglienza, solidarietà e integrazione. Il 12 agosto l’imbarcazione ambientalista attraccherà a La Spezia (Assonautica) dove resterà fino al 14 agosto.

 

Una tre giorni intensa con tanti appuntamenti, a partire dal convegno in programma domani, alle ore 11:00, dal titolo “Oltre la plastica per una maricoltura più sostenibile” organizzata nell’ambito del progetto “Pelagos Plastic Free” – sostenuto dal segretariato internazionale Pelagos e dal Parco Nazionale delle Cinque Terre – che si concluderà a Genova il 20 settembre dove sarà organizzata una conferenza stampa finale per raccontare tutte le attività svolte.FF3C2CE0-EAEF-4E9A-A868-04069C557E906595DCAD-DEA8-4909-B9B2-F1FD33925DEE

“Pelagos Plastic Free” di Legambiente ed Expedition Med nasce dalla necessità di ridurre l’inquinamento marino da plastica per proteggere i cetacei del Santuario Pelagos. Otto specie diverse di balene e delfini che vivono in uno scrigno di biodiversità riconosciuto a livello internazionale, minacciato dai rifiuti plastici presenti in mare. Nel Mar Mediterraneo ci sono 250 miliardi di frammenti di plastica che galleggiano in superficie, con punte di densità massima di 10 kg/kmq, un valore tra i più alti al mondo. Grandi o piccoli che siano, tutti i tipi di plastica abbandonati in mare rappresentano un pericolo per la fauna marina: possono causare soffocamento e mutilazioni, essere ingeriti ed entrare in contatto diretto con l’animale, esponendolo a sostanze tossiche e a microrganismi potenzialmente patogeni.

“Una tappa conclusiva quella di Goletta Verde – commenta Santo Grammatico, presidente di Legambiente Liguria – che pone al centro dell’attenzione, da un lato l’innovazione in campo ambientale, con le sperimentazioni nella maricoltura, dall’altro la centralità di temi come quelli dei cambiamenti climatici, su cui gli scienziati continuano ad avvertirci, e del marine litter, le due più grandi emergenze ambientali globali che ci riguardano da vicino, visto che interessano anche Mediterraneo e Tirreno. Sul fronte dei cambiamenti climatici occorre un cambio di rotta che può realizzarsi anche attraverso l’abbandono dell’uso delle fonti fossilli. Mentre per ridurre le quantità di plastica in circolazione, che sta mettendo a rischio il nostro mare e la sua biodiversità, è necessario che non soltanto i comuni costieri liguri ma anche quelli dell’entroterra siano protagonisti nell’abbandono dell’usa e getta, e adottino ordinanze plastic free”.

Proprio domani, infatti, l’equipaggio di Goletta Verde, insieme ai volontari di Legambiente, sarà a Lerici sulla spiaggia di San Terenzo per il trash mob “Usa e getta? No, grazie!”, la campagna di sensibilizzazione di Legambiente per la riduzione della plastica monouso, mentre il 13 agosto, a bordo di Goletta Verde sarà presentato il libro “Atlante Mondiale della Zuppa di Plastica” di Plastic Soup Foundation e Legambiente, edito da Edizioni Ambiente.

Come ogni anno, anche per l’edizione 2019, con il servizio SOS Goletta Legambiente ha assegnato un compito importante a cittadini e turisti, chiedendo di segnalare situazioni anomale di inquinamento delle acque: tubi che scaricano direttamente in mare ma anche chiazze sospette.

“Scegliere un contenitore in vetro – ha detto Marco Ravasi, Presidente della sezione contenitori di Assovetro – è oggi una scelta di responsabilità verso il nostro pianeta, è un gesto che può fare la differenza, se ripetuto ogni giorno, per contribuire a proteggere i nostri mari e salvare le creature marine. Il vetro è un packaging 100% riciclabile e per un numero infinito di volte, è composto di elementi naturali, non rilascia sostanze chimiche dannose né all’interno, verso il suo contenuto, né all’esterno, verso il mare e l’ambiente. Inoltre, produrre contenitori da vetro riciclato riduce l’inquinamento atmosferico del 20% e l’inquinamento idrico del 50%”.

 IMG_1203

Oggi 12 agosto ore 18:30 | A bordo di Goletta Verde 

Premiazione delle Cinque Vele della Guida Blu di Legambiente e Touring Club Italiano alle Cinque Terre

Saranno presenti:

Fabrizia Pecunia, Sindaco di Riomaggiore e Vicepresidente del Parco nazionale delle Cinque Terre

Francesco Villa, Sindaco di Vernazza

Silvana Sassarini, Staff sindaco Monterosso

Visualizzazioni totali
66
Visualizzazioni odierne
1
Segnalami quando Luca Natale pubblica qualcosa di nuovo!
( 8 Followers )
X

Segnalami quando Luca Natale pubblica qualcosa di nuovo!

La tua email:
Articolo correlato:  MONZA 23.11 ore 21.00 Teatro Binario 7 | FABRIZIO BOSSO e la MONDAY ORCHESTRA a sostegno della LEGA DEL FILO D'ORO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *